“Finalmente un provvedimento nella direzione della semplificazione del procedimento di autorizzazione degli interventi colturali nei boschi vincolati. Una novità attesa da tanti anni per il settore forestale, che si è reso possibile grazie all’interessamento del sottosegretario alle politiche agricole Patrizio La Pietra e che porterà uno snellimento concreto nelle pratiche quotidiane”.

Lo sottolinea Sandro Orlandini, presidente di Cia Agricoltori Italiani Toscana Centro a proposito dell’approvazione del Ddl sul Made in Italy. Il testo dell’accordo tra i ministeri della cultura e delle politiche agricole prevede una revisione dell’art. 136 del dl 42/04, legge sulla paesaggistica, attraverso uno snellimento delle autorizzazioni. Inoltre, servirà a potenziare la possibilità di approvvigionamento di materia prima, necessaria alla filiera foresta- legno nazionale, entro e non oltre 90 giorni dalla data di entrata in vigore della legge.

“Una proposta che avevamo sottoposto al sottosegretario La Pietra che si è dimostrato sempre attento e disponibile verso il nostro settore sostenendo la modifica della normativa vigente al fine di rimuovere la paesaggistica anche dalle aree sottoposte a vincolo diretto quando l’oggetto della tutela non sia quello stesso bosco. Autorizzazioni paesaggistiche – conclude Orlandini – che, specialmente nei tagli cedui, rappresentano un ostacolo burocratico molto oneroso per le imprese”.

Servizi per i cittadini
Servizi per le imprese

Ultimi articoli

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta sempre informato sulle attività e sulle novità della Cia Toscana Centro.

Grazie per esserti iscritto alla newsletter! ATTENZIONE: controlla la tua email e conferma l'iscrizione.

Pin It on Pinterest