Economia del bosco, la Toscana si confronta e pianifica il futuro.

14/01/2016
Economia del bosco, la Toscana si confronta e pianifica il futuro. Convegno giovedi 14 gennaio a Firenze

Economia del bosco e politiche forestali in Toscana è il titolo del convegno in programma giovedì 14 gennaio (ore 9.30) a Firenze, Comando Regionale del Corpo Forestale dello Stato – Villa La Favorita (Piazza Edison, 11) – organizzato dalla Cia Toscana e da Arbo (Associazione regionale boscaioli toscana).

Obiettivo dell’evento – sottolinea la Cia Toscana – è quello di dare impulso e rilanciare l’iniziativa economica del comparto forestale, che vede protagonista il mondo delle imprese boschive, a partire dai Progetti integrati sulle filiere legno-energia e castanicoltura. Altro tema del convegno riguarda le politiche forestali, anche in seguito del riassetto istituzionale della governance che assegna alle Unioni dei Comuni la competenza in materia.

IL PROGRAMMA – ore 9,30, Saluti e apertura dei lavori, Sandro Orlandini, Giunta regionale Cia Toscana;Marco Failoni, Responsabile Sviluppo e territorio Cia Toscana “Le nuove sfide per una selvicoltura competitiva: la parola ai protagonisti”; Coordina la discussione Giordano Pascucci, direttore Cia Toscana.

L’innovazione nella filiera bosco-legno-energia – Domenico Brugnoni, Presidente AIEL, Antonio Orlandini, imprenditore boschivo; Simone Baglioni, imprenditore boschivo. I percorsi di valorizzazione della castanicoltura toscana – Lorenzo Fazzi, presidente CASTANEA –Rete Europea del Castagno. Le imprese agro-forestali protagoniste della manutenzione del territorio – Marco Bottino, presidente ANBI Toscana. Il ruolo delle istituzioni per lo sviluppo del comparto forestale – Giuseppe Vadalà, Comandante regionale corpo forestale dello Stato, Claudio Fagarazzi, Dipartimento GESAAF – Università degli studi di Firenze; Simone Gheri, Segretario Generale Anci Toscana. Discussione, quesiti, proposte (11.30) nel corso del dibattito interverrà Marco Remaschi, Assessore all’agricoltura della Regione Toscana. Conclusioni a cura di Luca Brunelli, presidente Cia Toscana


Firenze, FI, Italia